L’architiello di San Felice

Il simbolo del Gargano nel mondo

Il Gargano è una terra ricca da un punto di vista naturalistico, un vero e proprio paradiso naturale che ti lascerà senza fiato. Non solo le spiagge, le calette ed i vari scorci che questa meravigliosa terra offre, ma anche tanti monumenti naturali che col tempo sono divenuti simbolo del Gargano nel mondo, proprio come l’Architiello di San Felice e l’omonima baia che sorge nelle prossimità dell’arco.

Di grande interessa è la vegetazione che sorge nella zona superiore dell’arco. Una vegetazione tipicamente garganica, ma anche mediterranea che contraddistingue il Gargano tutto e i territori confinati.

Origini e leggende

Non è di certo raro trovare una leggenda dietro molte particolarità del territorio, e difatti anche in questo caso ne troviamo una che offre all’architiello un velo misterioso e colmo d’amore.

Si narra che l’arco fu’ scavato nella roccia bianca del Gargano dalle Ninfe marine in onore del re del Mare Nettuno e di Anfitrite, sua moglie, che in queste terre giungevano per vivere una vacanza romantica.

 

Per l’occasione le Ninfe cercarono di decorare il territorio costellandolo di monumenti ed archi affinché il viaggio reale diventasse indimenticabile.

Quando la natura ti lascia senza fiato

Sono in tantissimi ogni anno a soffermarsi per fotografare e ammirare questa meraviglia garganica. Un vero e proprio trofeo della bellezza che sorge nella costa sud della città di Vieste.

 

Passa a trovarci Vieste, non vorrai perdertelo?

Scrivimi e preparati a partire!

o